Cultura e Religione

Uno degli edifci più notevoli dell'architettura medievale di Vieste è la Basilica Cattedrale, la quale risale X secolo.

Si tratta di un imponente struttura su tre navate sorrette da 12 colonne, un altare principale interamente in marmo e 9 altari minori distribuiti in tutta la chiesa. Il soffitto della navata principale è impreziosito da dipinti che glorificano l'Assunzione della Beatissima Vergine, a cui è dedicata la chiesa (S.Maria di Merino), S.Michele Arcangelo, protettore del Gargano e S.Giorgio protettore della città di Vieste.

La Basilica Catterale di Vieste si trova nel cuore del centro storico di Vieste ed il 9 maggio di ogni anno  si celebra la sua padrona di casa, ovvero la Madonna di Merino, patrona della città, la cui statua la possiamo trovare entrando nella chiesa sulla destra. In tale occasione la cattedrale si veste a festa con drappeggi preziosi e festeggiamenti di 3 giorni, fino al culmine della festa che prevede un pellegrinaggio di 9 km verso la zona in cui si narra sia stata rinvenuto il simulacro della Vergine, ovvero la zona di Santa Maria di Merino presso la quale sorge la chiesa omonima.

Altra zona di particolare interesse culturale-religioso, è la necropoli de "La Salata", situata a circa 8 km da Vieste, sulla litoranea Vieste-Peschici.

La salata fa parte di un complesso di necropoli paleocristiane del Gargano risalenti a periodo dell'alto medioevo; è ubicata su un'area di circa seimila mq, all'interno della quale è possibile osservare la presenza di vari ipogei di grandezze e strutture differenti. Per la sua grandezza e per la quantità di reperti, gli archologi sono concordi nel ritenere questa necropoli tra le più suggestive del Gargano.

Nel periodo estivo è possibile visitare la necropoli nelle ore pomeridiane, con o senza guida.


  • BasilicaCattedraleVieste
  • basilicacattedralevieste2
  • necropoli-salata-gargano
  • necropolisalatavieste